Logo BramArte

ani.gif (713 byte)
DonatoBramante    
---------------------------------------------------------------------

Casimir Malevich

autoritrattoNacque a Kiev nel 1878 e morý a San Pietroburgo nel 1935, fu un pittore russo, cui si devono opere astratte. I primi lavori mostrano la conoscenza del fauvismo e del cubismo, con una grande chiarezza di linea. Qualche anno dopo aver esposto all'Associazione degli artisti di Mosca, Malevic entr˛ in contatto con i futuristi e con Marinetti, partecipando nel 1915 alla prima mostra futurista tenutasi a Mosca. Alla fine dello stesso anno espose, tra le altre tele, “Quadrato nero su fondo bianco”, che Ŕ considerato il "punto zero" del supremantismo, stile che vuole rappresentare una realtÓ soprannaturale, slegata dalla visione oggettiva delle cose. Al quadrato, la forma pi¨ usata da Malevic, si uniscono cerchi e croci, ellissi, parallelogrammi che alternano al nero i colori o unicamente il bianco, a seconda delle diverse fasi pittoriche del suprematismo.Nel 1920, dopo la rivoluzione, Malevic and˛ a Vitebsk dove fond˛ il gruppo dei Sostenitori della nuova arte. Da questo momento si dedic˛ in particolare all'insegnamento e divenne membro direttivo del Museo di cultura artistica di Pietroburgo, dedicato all'arte contemporanea. A partire dal 1913 realizz˛ una serie di strutture suprematiste in gesso che dovevano servire da modello per nuove ricerche architettoniche. All'inizio degli anni Trenta pass˛ a una pittura figurativa pi¨ conforme al gusto accademico. La sua opera esercit˛ una grande influenza sulle avanguardie artistiche degli anni Venti e fu riscoperta alla fine degli anni Cinquanta.

a cura di Letizia
torna a Malevich

---------------------------------------------------------------------------
(C) Stefano Cassone (webmaster)

Giacomo Bruno (professore responsabile del sito)

@